Chi Sono

Angelo Amato de Serpis è nato a S. Paolo Bel Sito (Na) il 26 Febbraio 1970. È giornalista pubblicista dal 1994. È stato corrispondente dei quotidiani il “Giornale di Napoli” e de “Il Mattino” di Napoli. Attualmente è collaboratore di diverse testate giornalistiche e curatore di programmi culturali.

In varie occasioni è stato chiamato a presentare opere letterarie di autori quali Luciano De Crescenzo, Riccardo Pazzaglia, Sveva Casati Modignani, Aldo Giuffrè, Alessandra Appiano, Aniello Montano, ed altri ancora. E’ inoltre autore di diversi articoli di carattere culturale su varie riviste specialistiche e non.

Angelo Amato de Serpis - Foto

Ha curato le seguenti pubblicazioni edite da Meridies.:

  • “L’Eccidio di Nola del ’43”,
  • “S. Felice nell’arte a Nola”
  • “S. Paolino nell’arte a Nola”
  • “Agostino Beltrano nella Chiesa dei SS. Apostoli”
  • “Nola 1943: un’epoca ed il suo tramonto”
  • “I rapaci nell’area nolana”
  • “La donna nel Medioevo”
  • “Fede e religiosità popolare tra Medioevo e Rinascimento”

Inoltre, ha pubblicato: “Nola e il suo territorio 2007”, edito dai Comuni di Nola, Avella, Cimitile e Lauro.

Ha collaborato alla realizzazione delle pubblicazioni turistico-culturali APRITI SESAMO della Provincia di Napoli e Avellino.

È autore di racconti e romanzi.

È presidente dell’associazione turistico-culturale Meridies, che punta alla valorizzazione delle potenzialità culturali dell’area nolana, in particolare sotto l’aspetto turistico, attraverso pubblicazioni, itinerari, promozione turistica ed altro.

Con l’Associazione Meridies cura dal 2001 la fruizione e la tutela del Villaggio Preistorico di Nola e del Museo Diocesano di Nola.

È ideatore ed organizzatore della manifestazione filosofico-culturale del Certame Internazionale Bruniano dedicato al filosofo nolano Giordano Bruno, evento curato dal Comune di Nola e da altri enti, che coinvolge ogni anno centinaia di studenti delle scuole superiori provenienti dall’Italia e dall’estero.

Da anni è impegnato in settori di studio e valorizzazione del patrimonio turistico-culturale e naturalistico dell’area nolana ed è stato coordinatore ed ideatore della manifestazione turistico-culturale APRITI SESAMO, organizzata dalla Provincia di Napoli ed Avellino.

È, infine, un ambientalista essendo delegato per l’area nolana della L.I.P.U. (Lega Italiana Protezione Uccelli). In campo ambientale ha promosso numerose iniziative, quali la raccolta differenziata a Casamarciano ed altri comuni dell’area nolana (che ha ottenuto risultati superiori a quelli registrati in Piemonte o nel Veneto).

Inoltre, ha promosso il Telefono “Amico Fido” che, in poco più di un anno, ha reso possibile l’adozione di oltre cento randagi. Si occupa da anni di salvaguardia e recupero degli uccelli selvatici, realizzando un centro informativo per il soccorso, in particolare di rapaci, che ha consentito il recupero ed il salvataggio, in questi anni, di oltre 90 uccelli, condensando tale proficuo lavoro nella pubblicazione “I rapaci nell’area nolana”.

© Copyright 2017 | Angelo Amato de SERPIS | Tutti i diritti riservati.